Esperienze ed alternative rendono l’uomo incapace di Amare

Innumerevoli sono le esperienze e le alternative che oggi abbiamo a portata di mano. Basti pensare alle infinite località in cui trascorrere una vacanza, all’interminabile numero di città in cui scegliere di vivere, alla varietà di lavori che possiamo svolgere, ai tantissimi ristoranti disponibili per una cenetta e via dicendo.

Per esempio parlando di vacanze, Ryanair.com & Booking.com riassumono la facilità estrema con cui oggi è possibile organizzare una vacanza. Disponibilità di alternative (voli & hotel) e semplicità di accesso, hanno reso altrettanto facilmente accessibili innumerevoli esperienze. A primo impatto tutto ciò risulta assolutamente positivo e privo di “effetti collaterali”, ma non è tutto oro quel che luccica. Analizzando per esempio il periodo che va da Maggio 2014 a Giugno 2015, ho avuto il piacere di visitare:

  • Malta (Maggio 2014)
  • Italia, Puglia (Giugno 2014)
  • Italia, Sardegna (Luglio 2014)
  • Creta (Agosto 2014)
  • Svezia (Settembre/Ottobre/Novembre 2014)
  • Italia, Trentino (Dicembre 2014)
  • Egitto (Gennaio 2015)
  • Polonia (Febbraio/Marzo 2015)
  • Italia, Puglia (Aprile 2015)
  • Grecia (Maggio 2015)
  • Ucraina (Giugno 2015)

Ognuna di queste esperienze mi ha arricchito ed innumerevoli sono i meravigliosi ricordi.

Tuttavia, se fossi costretto a decidere una ed una sola destinazione per tutte le mie vacanze future, non saprei assolutamente quale scegliere. Come posso fare a meno della Perla del Salento? Dell’Isola di Comino? Del meraviglioso arcipelago della Maddalena? Della coloratissima barriera corallina del Mar Rosso? Delle candide cime innevate del Trentino? Delle squisite insalate greche gustate nelle tipiche taverne elleniche? Dei perfetti caffè sorseggiati nei bar italiani?

Numerose alternative mi hanno reso incapace di scegliere con facilità fra varie opzioni.

Numerose esperienze mi hanno reso incapace di formare di un legame davvero forte con una delle opzioni.

Nulla di male finché si tratta di vacanze. Nessuno mi costringerà sul serio a scegliere un posto in cui trascorrere le vacanze per tutto il resto della mia esistenza. Tutti questi meravigliosi posti resteranno per sempre a portata di mano e visitarli sarà ogni volta un piacere.

C’è una scelta che però mi sento in dovere di fare e riguarda la donna della mia vita. Colei con la quale trascorrerò ogni singolo giorno, colei che un giorno sarà la madre dei miei figli.

Se penso alla prima storiella che ho avuto, il criterio unico alla base della “relazione” fu banalmente quello della bellezza fisica. Con il passare del tempo e con l’aumentare delle esperienze, ho iniziato a prestare attenzione a numerosi dettagli che caratterizzano ciascuna donna:

  • Dolcezza
  • Intelligenza
  • Femminilità
  • Simpatia
  • Eleganza
  • Sensualità

Nota: Tutte le foto provengono da Internet, eccetto una.
Наталья (Natalya), Russa di Mosca, Designer.
Non dimenticherò mai quella vacanza nel bel mezzo del Mar Mediterraneo.

Conoscere nuove ragazze è una delle cose più interessanti che possano accadere nel quotidiano di ciascun uomo. Ognuna con la sua storia, le sue passioni, i suoi punti di vista, i suoi gusti. Ognuna con i suoi pregi ed i suoi difetti. Per l’appunto parlando di difetti, fino a qualche tempo fa ero più o meno disposto a tollerare certe carenze, certe imperfezioni. Oggi invece, se durante la conoscenza di una ragazza avverto per esempio una lieve mancanza sul piano della dolcezza, lo stimolo ad approfondire svanisce immediatamente. Questo perché in passato ho avuto il piacere di stare insieme ad almeno una ragazza davvero dolce, apprezzando fortemente questo suo lato. Lo stesso vale per le altre caratteristiche sopraelencate.

Numerose esperienze ed alternative mi hanno reso estremamente selettivo.

Ma non finisce qui.

Il problema diventa ancora più grande nel caso in cui una nuova conoscenza si rivela dolce, intelligente, femminile, simpatica, elegante e sensuale. La mia mente infatti:

…non dimenticherà mai quella ragazza davvero dolce conosciuta in precedenza…

…non dimenticherà mai nemmeno quell’altra ragazza davvero intelligente conosciuta in precedenza…

…non dimenticherà mai nemmeno quell’altra ragazza davvero femminile conosciuta in precedenza…

…non dimenticherà mai nemmeno quell’altra ragazza davvero simpatica conosciuta in precedenza…

…non dimenticherà mai nemmeno quell’altra ragazza davvero elegante conosciuta in precedenza…

…non dimenticherà mai nemmeno quell’altra ragazza davvero sensuale conosciuta in precedenza…

Numerose esperienze ed alternative mi hanno reso incapace di stabilire un legame genuino ed incondizionato.

…se non erro questo legame genuino ed incondizionato fra uomo e donna si chiama Amore… di conseguenza:

Esperienze ed alternative mi hanno reso incapace di Amare…

Ma non è detta l’ultima parola!


Non perderti: L’istante in cui a Marta si infranse il cuore


Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo![whohit]Esperienze ed alternative rendono l’uomo incapace di Amare[/whohit]

Lasciami la tua mail e ricevi un avviso ad ogni nuovo articolo:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SnowLEGGI COME