L’unica cosa che non darò mai ad una donna

A prescindere dal fine ultimo, sedurre una donna è un processo complesso.
Osservando l’Italia dalla Luna, vedo Marco che fa il pagliaccio alla cena di lavoro, sperando finalmente di attirare l’attenzione di Marina. Vedo Mauro incollato su Facebook, a regalare “Mi Piace” ed apprezzamenti nella speranza di rimediare qualcosa. Vedo Carlo telefonare al ristorante dove andrà a cena stasera con Anna, raccomandandosi su candele e rose affinché le probabilità di far colpo aumentino. Vedo Silvio fare lo splendido il sabato sera per le vie del centro non appena incrocia Alessia, la donna su cui ha messo gli occhi ormai da un mese. Vedo Sergio nel negozio di gioielli, convinto che questo sia il giusto modo di far colpo su di lei una volta per tutte. Vedo Emanuele & Davide giocare a racchettoni sulle spiagge sarde, tirando appositamente la pallina sulle fanciulle passanti, nel tentativo di attaccare bottone.

Una cosa accomuna tutti questi uomini: gli sforzi più o meno bislacchi che stanno facendo per attirare le attenzioni di una donna.

Poi sposto lo sguardo dall’Italia allo specchio che ho qui con me, nel mio osservatorio lunare. Vedo Scannone che si sta specializzando sulla psicologia femminile, sulla comprensione del linguaggio del corpo ed altre dinamiche cardinali nell’interazione uomo-donna.

Seppure in modo distinto, anche io sto compiendo uno sforzo atto ad attirare le attenzioni di una donna.

Una volta superata con successo la prima fase, quella dell’attrazione, in tutta probabilità la strada che percorreremo io, Marco, Mauro, Carlo, Silvio, Sergio, Emanuele e Davide è la stessa. Col passare del tempo infatti svilupperemo dei sentimenti verso di lei, inizieremo un cammino al suo fianco. Daremo lei tutto l’affetto, tutte le accortezze, tutta la dolcezza e tutta la passione che abbiamo.

Pensandoci bene però, c’è una cosa che non darò mai ad una donna. Una cosa che è insindacabilmente fuori discussione.

Non importa quanto sia attraente, c’è una cosa che non le darò mai.

Non importa quanto sia femminile, c’è una cosa che non le darò mai.

Non importa quanto sia dolce, c’è una cosa che non le darò mai.

Non importa quanto sia sensuale, c’è una cosa che non le darò mai.

Non importa quanto sia “unica”, c’è una cosa che non le darò mai.

Non importa quanto invaghito io sia, c’è una cosa che non le darò mai.

Non le darò mai questa cosa perché nonostante i giovamenti che ne trarrei nell’immediato, mi danneggerebbe irrimediabilmente nel lungo termine. Non le darò mai questa cosa perché nel suo immaginario mi renderebbe inevitabilmente uno zerbino, accondiscendente ad ognuno dei suoi capricci. Mi farebbe dimenticare i princìpi che fanno di me un Uomo, assoggettandomi ai più disparati comportamenti irrispettosi che tanto accomunano e caratterizzano le donne di oggi. No, assolutamente no. Non posso lasciare che tutto ciò accada, pertanto agirò di conseguenza.

Mai e poi mai darò ad una donna la mia dignità.

Qualora una donna dovesse approfittarsi della mia bontà, qualora dovesse darmi per scontato, qualora dovesse pensare che la sua mera presenza sia sufficiente, me ne andrò immediatamente e per sempre. Non esiste donna che possa lontanamente pensare di trattarmi diversamente dal modo in cui ritengo opportuno essere trattato.

Non importa quale fase della mia vita stia attraversando e non importa nemmeno con chi lo stia facendo. La mia dignità mi accompagnerà ogni singolo istante, fino alla fine.


Non perderti: L’istante in cui a Marta si infranse il cuore


Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo![whohit]L’unica cosa che non darò mai ad una donna[/whohit]

Lasciami la tua mail e ricevi un avviso ad ogni nuovo articolo:


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

SnowLEGGI COME