Come trovare villaggi all-inclusive pieni di figa ucraina e russa

Scannone illustra come scovare resort all-inclusive pieni di figa ucraina e russa, pronta a trascorrere nottate insonni all’insegna del buon sesso…

Tanti sono i modi per impostare una vacanza a base di relax, sole, mare e risate tra amici. Non altrettanti sono invece i modi che oltre al relax, sole, mare ed amici, garantiscono sane e buone scopate con suine sovietiche arrapate e pronte a spalancare le gambe in riva al mare.

Un esempio, per capirci:


Quello in foto sembrerebbe un resort estivo sul mare con piscina come tantissimi altri…

E invece no. Fate attenzione alla struttura, verde con vetrate bianche delle camere. Adesso voglio farvi vedere alcuni scatti presi da Instagram e fatti esattamente presso questa struttura (come si può notare dalla presenza nelle foto della struttura verde con vetrate bianche in sfondo).

Avete visto bene… Presso questa struttura di suine single ucraine e russe ne son passate e ne continuano a passare a milioni…

Per capire come trovare strutture del genere dove divertirsi a base di mare, sole e gnocca, ho analizzato da vicino le cagne in oggetto. Le ho osservate e tra le tante cose, ho compreso a fondo come organizzano le loro vacanze estive. In riferimento quindi ai loro metodi e canali organizzativi, ho delineato una procedura da seguire per riuscire nell’impresa del pacchetto davvero all-inclusive, che comprende:

  • Relax
  • Sole
  • Mare
  • Amici
  • Sane e buone scopate con suine dell’Est arrapate

La primissima cosa da mettere bene a fuoco è che la figa ucraina, russa o comunque proveniente dall’ex blocco sovietico, ha una visione ben precisa della vacanza. Immaginando la donna ucraina di Kiev media (un’Iryna standard per esempio), la sua concezione di vacanza è la seguente:

  1. Raggiungere l’aeroporto di Kiev e salire in aereo
  2. Spegnere completamente il cervello
  3. Raggiungere la destinazione e godersi la vacanza
  4. Tornare all’aeroporto di Kiev e scendere dall’aereo
  5. Riaccendere il cervello

Nota: nel punto numero tre è compresa anche una sana e genuina scorpacciata di minchia.

La donna sovietica si sbatte 340 giorni all’anno tra infrastrutture poco funzionanti, città incasinate e procedure arzigogolate: si capisce bene che in vacanza non vuole avere il minimo pensiero. Risultato: la figa ucraina, come quella russa o quella sovietica in generale, predilige di gran lunga la vacanza completamente all-inclusive a prova di imbecille. L’ormai diffusa vacanza volo+hotel+ristoranti non fa per lei perché ogni giorno per certi versi c’è lo sbattimento del trovare un ristorante, poi ad inizio e fine vacanza c’è il problema di organizzare i transfer aeroporto/hotel e via dicendo. Ripeto: durante le ferie, le gnocche sovietiche vogliono viaggiare a cervello spento dal primo all’ultimo minuto della vacanza.

Nei pensieri delle suine in oggetto, è ancora forte il ricordo dei tempi sovietici. Tempi in cui le città erano sicure e tutti andavano in giro sereni. Certo, non c’era la (presunta) ricchezza dei giorni nostri. Tempi in cui Mosca era una grande famiglia, Kiev era una grande famiglia. Tempi in cui i popoli erano uniti dalla forte cultura ed impostazione sovietica che pian piano, questi stessi popoli, stanno dimenticando e abbandonando.

Una volta rimessa all’interno di un ambiente “protetto” (il villaggio all-inclusive in questo caso), la suina sovietica darà il meglio di sé: sarà infatti costantemente sorridente, serena e spensierata. Ma non solo: considerata l’overdose di sole, buonumore e alcol (compreso nell’all-inclusive), la suina risulterà anche piuttosto arrapata e disponibile.

Obiettivo:

Trovare un resort riservato ai turisti sovietici, che non sia presente in Booking.com e quindi prenotabile da “tutti” e che sia destinato ad un target giovane, non famiglie, vecchi o coppiette.

Per raggiungere questo obiettivo, utilizzeremo due siti di riferimento russi attraverso i quali passano la stragrande maggioranza dei turisti sovietici. Gnocche incluse.

Primo sito di riferimento, schermata di esempio:

Nell’immagine qui sopra, presa dal primo sito di riferimento, ho messo uno, due, tre e quattro asterischi rossi con bordi blu vicino alle informazioni che ci interessano. Ecco qui riportati i testi a fianco degli asterischi con traduzione in italiano:

* – 65.43% рекомендаций для отдыха с друзьями – 65.43% consigliato per vacanza con amici

** – 28% рекомендаций для отдыха парой – 28% consigliato per vacanza di coppia

*** – 49.99% рекомендаций для отдыха семейный – 49.99% consigliato per vacanza in famiglia

**** – 34.84% рекомендаций для отдыха с детьми – 34.84% consigliato per vacanza con bambini

Si capisce subito che il primo villaggio, essendo consigliato principalmente per vacanze con amici (65%), avrà un grandioso potenziale di suine sovietiche ben dispose a spalancare le gambe. In altre parole: dopo le 2 di notte fuori dal villaggio sostituiscono la dicitura Resort con Bordello. Gente che scopa in spiaggia, a bordo piscina, nei corridoi e… ovviamente… nelle camere.

Altrettanto subito si capisce che il secondo resort, essendo consigliato in maggioranza da famiglie o comunque vacanzieri con bambini, sarebbe stato sicuramente un incubo in termini di gnocca disponibile.

Secondo sito di riferimento, schermata di esempio:

Nell’immagine qui sopra, presa dal secondo sito di riferimento, è addirittura possibile osservare la composizione delle stanze del resort in analisi. Analizziamo le informazioni riportate a fianco degli asterischi rossi con bordo blu che ho messo:

* – Мужчин: 31.43% – Uomini: 31.43%

** – Женщин: 66.11% – Donne: 66.11%

*** – Детей: 1.85% Младенцев: 0.62% – Bambini 1.85% Neonati 0.62%

Si capisce subito che questa struttura è una miniera d’oro: bambini e neonati quasi del tutto assenti, qualche uomo ed un 66% di figa. In altre parole, di tutta la clientela, due su tre son suine. Sempre dai grafici è possibile osservare che l’età di queste cagnette è tipicamente tra i 20 ed i 30, con picchi intorno ai 25. Ti piace vincere facile? A me sì.

Ciliegina sulla torta:

Come concludere in bellezza questa analisi? Verificando che la struttura non sia presente su Booking.com, per aver la certezza di trovare solo ed esclusivamente selvaggina sovietica e non turisti da mezzo mondo.

Come accedere ai due siti di riferimento:

Se c’è una cosa che non digerisco, è arrivare in vacanza e trovare centinaia di italioti disperati che approcciano donne a destra e sinistra senza alcun ritegno. Pertanto ho deciso di non sventolare queste preziose informazioni al mondo intero. Ho realizzato una videoguida dettagliata dove vengono illustrati i due siti di riferimento e la procedura corretta da seguire per organizzare una vacanza all’insegna dell’abbondante figa sovietica.

Il prezzo è simbolico: nove caffè ☕. Al prezzo di 9.99€ riceverete tutti gli strumenti necessari per organizzare decine e decine di vacanze circondati da suine sovietiche pronte all’avventura.

Il pagamento avviene in modo protetto e sicuro tramite PayPal. In fase di acquisto potete inserire indirizzi e nomi inventati, l’importante è l’esattezza della vostra email, dove spedirò la videoguida.

Se hai domande relative alla videoguida e all'acquisto, contattami su WhatsApp!

2 Comments on “Come trovare villaggi all-inclusive pieni di figa ucraina e russa

  1. Ciao Scannone!

    Ho acquistato la guida due settimane fa e sono appena rientrato da una vacanza in Egitto. Piuttosto che ascoltare l’agenzia di viaggio qui a Milano, io ed il mio socio abbiamo scelto l’hotel in base al metodo spiegato nella guida…

    Risultato: semplicemente incredibile… eravamo gli unici italiani in un mare di russe. Biscotto inzuppato e tutti felici!

    Grazie ancora per le tue dritte!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *